La scuola

 

COME SCEGLIERE LA SCUOLA DI MASSAGGI ALLA QUALE RIVOLGERSI PER UN CORSO?

 Dipende da cosa sperate di imparare da quel corso. 

Al giorno d’oggi ci sono un numero infinito di scuole di massaggio, sia olistico che estetico, e ci sono altrettanti “insegnanti” pronti ad insegnarvi qualsiasi tecnica e quindi decidere a chi affidarsi sembrerebbe molto facile ma in realtà non è così.

La cosa fondamentale che dovete chiedere a voi stessi è cosa volete imparare da quel corso, cosa volete trasmettere a chi in seguito verrà da voi a farsi massaggiare e quale è il fine che vi ha portato a decidere di frequentarlo.

Se il vostro scopo è semplicemente quello di imparare una sequenza da riproporre ai vostri clienti allora la scelta dell’insegnante o della scuola sarà semplicissima…..scegliete la scuola più vicina a voi, oppure quella con il sito più carino, oppure quella con l’insegnate che si autoproclama meglio o anche quello che si fa pubblicità in ogni modo e in ogni fiera o anche quella che vi offre i gadget più carini, o addirittura quella che vi garantisce che è sufficiente pagare per avere un attestato da esporre.

Se invece il vostro scopo è un altro, più profondo, più umano e più professionale, allora quello che dovete cercare è più difficile da trovare…ma non impossibile.

Il massaggiatore è come un falegname che deve avere una cassettina piena di attrezzi (in questo caso reali o virtuali) in modo da sapere quale è quello più appropriato da utilizzare in un determinato momento per dare alla persona che si sta massaggiando quello di cui ha realmente bisogno. Frequentare un corso vi può servire per aggiungere un “attrezzo” alla vostra cassettina ma poi voi dovete essere in grado di capire quale è “l’attrezzo” di cui avete bisogno in quel momento e per quella persona.

E’ qui che entra in gioco l’importanza dell’insegnante perché è lui che vi deve trasmettere tutto questo. 

La prima cosa che dovete fare è leggere il CURRICULUM di quello che potrebbe essere il vostro maestro e vedere quali sono le sue esperienze, il suo percorso negli anni, i suoi interessi e le sue conoscenze.

Un buon insegnante deve avere un suo percorso di studio, un percorso che deve essere fatto di varie esperienze accumulate negli anni e deve esser una persona sempre in continua ricerca ed evoluzione, deve sapere come realmente funziona il corpo umano , deve avere un percorso anche interiore e che vi possa aiutare a capire gli equilibri tra mente e corpo. 

Voi dovete poter leggere queste informazioni e dovete PRETENDERE di conoscere questo tipo di esperienze in modo da poter valutare a chi state affidando il vostro tempo (e i vostri soldi).

Gli insegnanti che non hanno un curriculum o che hanno fatto un solo corso e poi si propongono come inventori e insegnanti di tecniche miracolose in realtà sono gli stessi che vi trasmetteranno una semplice sequenza, al pari di una coreografia, di un balletto fine a sé stesso. 

Non vi spiegheranno le vere origini della tecnica che state apprendendo, non vi diranno perché i movimenti devono essere fatti in un determinato modo, non vi spiegheranno come il corpo reagisce in funzione delle vostre manovre e in conseguenza delle tecniche che state facendo, non vi parleranno di come cercare di far raggiungere l’ equilibrio mente e corpo e non lo faranno perché non le sanno nemmeno loro.

Un altro punto fondamentale è l’attestato di partecipazione o il diploma.

La scuola TAOGARDEN NON garantisce il rilascio dell’attestato alla fine del corso. E qui sorgerà spontanea la domanda “Ma come?? Io pago e voi non mi garantite il rilascio dell’attestato??” 

Esatto!

Anche questo per noi è segno di serietà in quanto non ci interessa avere mille persone in giro per il mondo con il nostro attestato e che lo hanno ricevuto solo perché ci hanno pagato e quindi noi ci sentiamo in dovere di promuoverli. 

Chi frequenta i nostri corsi avrà l’attestato solamente quando noi riterremo che avrà veramente compreso “l’essenza” di quella tecnica e chi non verrà ritenuto idoneo potrà ripetere il corso GRATUITAMENTE fino a quando non sarà ritenuto realmente pronto; tutto questo serve anche a stimolare le persone a mettere un reale impegno per ottenere con determinazione un risultato positivo.

Per ultimo, ma non per questo meno importante, una scuola seria deve farsi conoscere e promuoversi per le proprie qualità, per la professionalità che può garantire, per le competenze tecniche di cui dispone, diffidate quindi da chi invece di farvi conoscere i propri punti di forza, tende a denigrare o parlare male delle altre scuole perché questo è un segno di insicurezza, di scarsità di argomenti e di poca etica.

Come scegliere quindi la scuola o l’insegnante al quale affidarsi?

Basandosi sulla concretezza e non sull’apparenza!

"E’ ciò che pensiamo già di sapere che ci impedisce di imparare cose nuove" 

Claude Bernard

 

 

Manuel Casado Pulido.